Nicotina: Composto organico, alcaloide parasimpaticomimetico piuttosto tossico, 30–60 mg (0,5-1,0 mg/kg) possono essere fatali per l’uomo, che agisce come un agonista nicotinico per il recettore dell’acetilcolina, biologicamente connesso alla difesa del vegetale dagli organismi erbivori, presente nella pianta del tabacco e in altre solanacee. Ha un effetto molto stimolante sia sul cervello che sul corpo. Provoca aumento della frequenza cardiaca, aumento della pressione sanguigna e riduzione dell’apporto di ossigeno.